“Oirz”, il nuovo progetto della Molini Fagioli

L’obiettivo è un prodotto di filiera agricola certificata e interamente umbra

MAGIONE – La Molini Fagioli di Magione ha dato vita a Oirz, Origine Italiana Residuo Zero, per la produzione di un prodotto di filiera agricola certificata interamente umbra.

Un itinerario virtuoso, anche per la sua sostenibilità ambientale, per la produzione di farina di grano tenero, settore principale in cui la Molini Fagioli opera.

Il progetto di Oirz, nato nel 2020 è stato presentato durante la Festa del raccolto, lunedì 12 luglio, organizzata alla cantina Brugnoni. L’evento ha ospitato la tavola rotonda “Residuo zero e sostenibilità.

La sfida umbra di Molini Fagioli”, moderata dal giornalista Francesco Seminara, a cui sono intervenuti Andrea Marchini, docente dell’Università degli Studi di Perugia, Domenico Brugnoni, presidente Pro Agri e agricoltore Oirzm Alberto Fignam presidente Molini Fagioli, Giorgio Agugiaro, presidente Compagnia Generale dei Molini, Roberto Morroni, assessore alle politiche agricole e agroalimentari della Regione Umbria e Giacomo Chiodini, sindaco di Magione.

Fonte: La Nazione – Umbria – 18/07/21 – pag.8

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Seguici su

Iscriviti alla Newsletter

  • @2021 Molini Fagioli S.R.L. Unipersonale
  • Cod.Fiscale/P.Iva 01166880540
  • Reg. Imprese di Perugia 01166880540
  • R.E.A. PG 126981
  • Società soggetta alla direzione e coordinamento della Compagnia Generale Molini S.R.L.
  • Cod.Fiscale/P.Iva 02244810343
  • Reg.Imp. di Parma 02244810343
  • Strada dei Notari n. 25/27 – 43044 Collecchio (PR)